Riscaldamento a pavimento: foto degli impianti

416
views

L’impianto di riscaldamento a pavimento, noto a tutti pure come impianto radiante, consente di riscaldare l’ambiente attraverso l’irraggiamento della superficie. I tubi, che assumono la caratteristica di elementi radianti e che sono resistenti ad alte temperature, vengono collocati sotto il pavimento. Spesso anche nelle pareti e nel soffitto.

L’impianto di riscaldamento a pavimento è invisibile e permette agli inquilini dell’appartamento di sfruttare al meglio gli spazi e di calpestare tranquillamente la pavimentazione.

A differenza dei termosifoni il calore viene trasmesso per irraggiamento e non per convezione come accade per i termosifoni. L’idea nasce per far fronte alla formazione delle polveri e per evitare gli spostamenti d’aria.

L’impianto radiante a pavimento per raffrescare l’ambiente

Non esiste solo l’impianto radiante a pavimento per riscaldare le quattro mura. Questo sistema è infatti una valida alternativa anche durante la stagione estiva quando fa caldo e si intende raffrescare tutti gli ambienti di casa.

Si tratta di un sistema considerato a basso consumo rispetto ai classici condizionatori. Inoltre assicura comfort oltre al risparmio.

L’impianti di pavimento con la pompa di calore

Gli impianti di riscaldamento a pavimento possono essere abbinati anche a pompe di calore e caldaie a condensazione. E non solo. Una combinazione vincente è quella con sistemi che sfruttino fonti energetiche rinnovabili. Tali impianti funzionano con acqua a bassa temperatura e con una pompa di calore producono un servizio più efficiente.

Si parla di un miglioramento del 25 per cento rispetto ad un sistema di riscaldamento a ventilconvettori.

Il riscaldamento a pavimento con impianti solari

Una delle soluzioni consigliate dagli esperti è quella di abbinare l’impianto di riscaldamento a pavimento con i pannelli solari termici. Un ottimo binomio se si considera che l’impianto radiante funziona con temperature più basse, che vanno dia 25 ai 35 gradi. I pannelli solari sono validi anche d’inverno in quanto riescono a catturare l’energia.

L’impianto di riscaldamento a soffitto

Il sistema di riscaldamento a soffitto, così come spiegato dalla parola stessa, prevede un’installazione a soffitto. L’impianto sarà collocato nella parte nord della nostra abitazione. Il calore, infatti, sarà diffuso dall’alto verso il basso per poi circolare in tutti i locali dell’appartamento. Il riscaldamento a soffitto si inserisce nella categoria di sistemi di riscaldamento radianti.

L’impianto di riscaldamento a parete

Un impianto di riscaldamento a parete è il sistema caratterizzato dalla posa di pannelli radianti sulle pareti di casa. I pannelli vengono poi ricoperti dall’intonaco. Il calore viene rilasciato, anche in questo caso, per irraggiamento quando che le serpentine raggiungono la temperatura desiderata.